AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PROFESSIONISTI DA IMPIEGARE NEL PROGETTO “Polo sociale integrato Siracusa ” (Progetto SU.PR.EME. Italia)

123

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PROFESSIONISTI DA IMPIEGARE NEL PROGETTO

“Polo sociale integrato Siracusa ” (Progetto SU.PR.EME. Italia)

Progetto

“SU.PR.EME. ITALIA” (Agreement Number: 2019/HOME/AMIF/AG/EMAS/0086), ammesso a finanziamento dalla Commissione Europea – Direzione Generale Migrazione e Affari Interni con nota ARES (2019) 4873189 del 25 luglio 2019, CUP: I21F19000020009, cofinanziato dal Asylum, Migration and Integration Fund (AMIF – Programma Annuale di Lavoro 2019 per l’assistenza emergenziale) – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014- 2020).

Premesso che:

  • la Regione Sicilia ha sottoscritto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali apposita convenzione per la realizzazione delle attività. progettuali del progetto “SU.PR.EME. ITALIA” a livello territoriale;
  • le risorse comunitarie assegnate alla Regione Sicilia, nell’ambito del suddetto progetto, sono pari ad € 5.538.909,09 a valere sul Fondo AMIF, oltre € 775.757,58 a titolo di co-finanziamento totale di progetto di € 6.314.666,67;
  • la Commissione Europea con propria nota Ref.Ares(2021)12374652 – del 07 aprile 2021, con oggetto “Subject: Amendment No. 3; ABAC Contracts: SI2.811920 Grant Agreement No.   HOME/2019/AMIF/AG/EMAS/0086” ha accolto l’istanza di proroga del Progetto Supreme al 20 aprile 2022; 
  • la Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha comunicato con mail, prot. 35/1254 del 09 aprile 2021, avente per oggetto ““SU.PR.EME. ITALIA” – Approvazione Terzo Emendamento”, che il terzo emendamento contenente la richiesta di estensione di 12 mesi del progetto Su.Pr.Eme. è stata formalmente approvata dalla DG Migration and Home Affair della Commissione Europea la Regione Sicilia ha sottoscritto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali apposita convenzione per la realizzazione delle attività progettuali del progetto “SU.PR.EME. ITALIA” a livello territoriale;
  • come previsto dal Grant Agreement (Annex I “Description of the Action” e Annex III Budget form – Action grant – forecast budget calculation), alla Regione Sicilia, tra le altre, assegnata la gestione delle componenti esplicitamente finalizzate a tutelare la salute dei migranti residenti negli insediamenti informali e a migliorare le condizioni di vita negli stessi attraverso la fornitura di servizi essenziali in particolare mediante: SO 1: “Migliorare e rafforzare il sistema di accoglienza e servizi di integrazione nelle aree agricole ad alta densità di popolazione straniera colpite da fenomeni di grave sfruttamento lavorativo e condizioni di vita inadeguate – 1.3: Attivazione di un polo sociale integrato in ciascun territorio provinciale, 

strutturato come Centro Polifunzionale per la presa in carico dei destinatari”;

  • la superiore azione 1.3 viene realizzata mediante l’attivazione in ciascun capoluogo di provincia un Polo integrato per l’integrazione in cui possano convergere attori ed attività pubbliche e private rivolte ai cittadini di Paesi Terzi;
  • con D.D. USI n.25 del 10.05.2021 veniva approvato l’avviso pubblico finalizzato all’individuazione di soggetti del terzo settore in forma singola, associata con altri soggetti pubblici o privati, disponibili alla co-progettazione per l’attivazione di un polo sociale integrato in ciascun territorio provinciale, strutturato come centro polifunzionale per la presa in carico di soggetto provenienti da paesi terzi, trasmesso dall’Ufficio Speciale Immigrazione;
  • il Comune di Siracusa ha partecipato all’avviso come capofila, in partenariato con le associazioni AccoglieRete, Arci – Comitato territoriale di Siracusa, Oxfam Italia Intercultura, Fondazione Siamo Mediterraneo, CPIA “A. Manzi”;
  • con D.D. USI n.160 del 09.11.2021 è stata approvata la graduatoria che ha visto l’approvazione del progetto presentato dal Comune di Siracusa nell’ambito della provincia di Siracusa;
  • il progetto sarà realizzato e gestito dal partenariato composto da AccoglieRete, Arci – Comitato territoriale di Siracusa, Oxfam Italia Intercultura, Fondazione Siamo Mediterraneo, CPIA “A. Manzi”  i quali componenti concorreranno alla realizzazione ciascuno con la propria autonomia funzionale, organizzativa e finanziaria;
  • per lo svolgimento delle attività progettuali spettanti ad ARCI Comitato Territoriale di Siracusa, con sede in Siracusa, in piazza Santa Lucia 20 (c.f. 893021690891) ) si rende necessario  l’individuazione di figure professionali come previsto  nella proposta progettuale ammessa a finanziamento;

ARCI Comitato Territoriale di Siracusa intende  avviare una procedura di selezione  per il reclutamento delle seguenti figure professionali ,necessarie alla realizzazione delle attività di propria competenza nell’ambito del progetto “ Polo sociale integrato Siracusa”

CODATTIVITÀN° ORECOSTO ORARIO OMNICOMPRENSIVO
A1Operatore sportello orientamento ai servizi360€25 
A2Mediatore culturale350€22
A3Gestione centro polifunzionale200€25
Operatore sportello orientamento serviziFa parte del team multidisciplinare e si occupa di orientare i cittadini stranieri rispetto ai servizi pubblici e privati presenti nel territorio 
 Mediatore culturale Fa parte del team multidisciplinare e si occupa della mediazione culturale tra i cittadini stranieri e gli operatori pubblici 
Operatore gestione Polo sociale integratoè una figura che si occupa di animare il polo per renderlo fruibile da associazioni e comunità di migranti attraverso eventi che promuovano l’inclusione sociale 

Articolo 1 – Durata e compenso

Gli incarichi conferiti, con rapporto di lavoro parasubordinato,  comporteranno un impegno lavorativo a partire dal prossimo mese di gennaio 2022 e compatibilmente  con i termini per la conclusione delle attività progettuali previste per il 20/04/2022, con possibilità di proroga se del caso.  Il costo orario si intende al lordo di tutti gli oneri (fiscali, previdenziali e assicurativi) sia a carico dell’Ente sia del collaboratore. Detto corrispettivo rimarrà invariato fino al termine della collaborazione, per la quale non è previsto alcun trattamento di fine rapporto.

I collaboratori incaricati nell’espletamento delle attività previste sono  tenuti a: 

• svolgere le attività previste dal progetto finalizzate al raggiungimento degli obiettivi progettuali, nel rispetto di quanto previsto dai documenti di progetto, dal “Vademecum per l’attuazione dei progetti” e dalla regolamentazione comunitaria vigente; 

• produrre obbligatoriamente la documentazione chiara e precisa dell’attività svolta, time sheet, foglio firme, registro presenze, relazioni, ecc;

• collaborare con gli altri esperti e con il personale dei partner coinvolti; 

• rispettare quanto previsto dal D.L.vo 196/03 e ss.mm.ii in materia di privacy.

Articolo 2 – Oggetto degli incarichi e criteri per la selezione 

Possono partecipare alla selezione i candidati che alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione siano in possesso dei seguenti requisiti minimi: 

1. buona conoscenza della normativa italiana in materia di immigrazione e diritti di cittadinanza; 

2. ottima conoscenza del sistema dei servizi nel territorio; 

3. buona conoscenza e competenza di almeno un’altra lingua oltre l’italiano (costituisce titolo preferenziale la conoscenza di lingue dei principali paesi di provenienza dei cittadini stranieri); 

4. capacità di lavorare in team; 

5. capacità di utilizzo del computer e conoscenza del pacchetto Office. Sarà considerato un titolo preferenziale una precedente esperienza di impegno associativo e/o professionale nel campo della promozione e difesa dei diritti dei migranti. 

La selezione, previa verifica di conformità della documentazione allegata all’istanza, sarà effettuata tramite la comparazione dei curricula pervenuti e lo svolgimento di un colloquio motivazionale che avverrà attraverso una piattaforma online (in rispetto alle  prescrizioni governative in merito alla tutela della salute pubblica e al distanziamento sociale previste dall’emergenza Covid-19), secondo i seguenti criteri di valutazione 

A1 – Operatore sportello orientamento ai servizi
Diploma di laurea del vecchio ordinamento universitario o laurea del secondo livello nuovo ordinamento10 punti 
Titolo di studio inerente l’ambito dell’immigrazione o educatore professionale6 punti
Corsi di formazione nell’ambito dell’immigrazione3 punti per ogni corso, fino ad un massimo di 18 punti
Esperienza lavorativa documentata maturata nell’area dell’immigrazione e/o nel settore dell’orientamento ai servizi e gestione di sportello o attività di front office con migranti 3 punti per ogni esperienza lavorativa pertinente, fino ad un massimo di 15 punti 
Esperienza di impegno associativo nel campo della promozione e difesa dei diritti dei migranti 2 punti per ogni anno di esperienza pertinente, fino ad un massimo di 12 punti 
Conoscenza di lingue straniere 
3 punti per ogni lingua conosciuta, fino ad un massimo di 9 punti 
Colloquio motivazionaleFino ad un massimo di 30 punti
Totale punteggio 100 punti
Note: Ad ogni curriculum presentato per la figura professionale in oggetto, valutabile, verrà attribuito il seguente punteggio (fino ad un massimo di 100 di cui 70 punti valutazione titoli ed esperienza e 30 punti colloquio). Le esperienze inferiori all’anno saranno valutate con arrotondamento al numero intero.
A2 – Mediatore culturale
Qualifica di Mediatore Interculturale acquisita mediante corsi di formazione svolti da enti accreditati o riconosciuti a livello nazionale o europeo15 punti 
Corsi di formazione nell’ambito dell’immigrazione 3 punti per ogni corso, fino ad un massimo di 15 punti
Precedenti esperienze lavorative nella mediazione interculturale svolta presso uffici e servizi pubblici2 punti per ogni esperienza lavorativa pertinente, fino ad un massimo di 10 punti
Precedente esperienza di impegno associativo  nel campo della promozione e difesa dei diritti dei migranti5 punti per ogni anno di esperienza pertinente, fino ad un massimo di 15 punti
Conoscenza di lingue straniere3 punto per ogni lingua conosciuta, fino ad un massimo di 15 punti
Colloquio motivazionaleFino ad un massimo di 30 punti
Totale punteggio 100 punti
Note: Ad ogni curriculum presentato per la figura professionale in oggetto, valutabile, verrà attribuito il seguente punteggio (fino ad un massimo di 100 di cui 70 punti valutazione titoli ed esperienza e 30 punti colloquio). Le esperienze inferiori all’anno saranno valutate con arrotondamento al numero intero.
A3 – Operatore gestione Polo sociale integrato
Diploma di laurea    Diploma 10 punti  8 punti 
Esperienza in ambito organizzativo5 punti per ogni esperienza pertinente, fino ad un massimo di 20 punti 
Competenze informatiche10 punti
Esperienza nell’organizzazione di eventi 5 punti per ogni esperienza lavorativa pertinente, fino ad un massimo di 20 punti
Esperienza di volontariato documentata in strutture associative2 punti per ogni anno di esperienza pertinente, fino ad un massimo di 12 punti
Colloquio motivazionaleFino ad un massimo di 30 punti
Totale punteggio  100 Punti
Note: Ad ogni curriculum presentato per la figura professionale in oggetto, valutabile, verrà attribuito il seguente punteggio (fino ad un massimo di 100 di cui 70 punti per la valutazione dei titoli e della esperienza pregressa e 30 punti per il colloquio). Le esperienze inferiori all’anno (ma superiori ai 6 mesi) saranno valutate con arrotondamento al numero intero.

Articolo 3 – Modalità e termini per la presentazione della domanda

La domanda di partecipazione, da compilarsi mediante il form allegato, dovrà essere corredata dal curriculum personale, utilizzando il formato europeo, anch’esso sottoscritto, con esplicita dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D. le attivi Lgs. 196/2003 e contenente i dati anagrafici e gli elementi necessari per desumere in modo chiaro ed inequivocabile la presenza di tutti i titoli di ammissibilità e di valutazione, e dalla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità. 

La domande di partecipazione dovrà pervenire, esclusivamente tramite PEC dall’indirizzo personale del candidato, all’indirizzo e-mail  arcisiracusa@pec.it, pena l’esclusione, entro le ore 23.59 del 09.01.2022 Non saranno ritenute accoglibili le domande: 

• pervenute oltre i termini previsti dal presente avviso; 

• non formalizzate utilizzando l’apposita modulistica;

 • non corredate della documentazione richiesta.

 ARCI Comitato Territoriale di Siracusa non si assume alcuna responsabilità per eventuale dispersione delle domande dipendente da inesatte compilazione del form, né per eventuali disguidi imputabili a terzi. Eventuali richieste di chiarimento possono essere inoltrate all’indirizzo arcisiracusa@gmail.com  fino al massimo di cinque giorni prima della data di scadenza per la presentazione delle candidature.

Articolo 4 – Commissione e modalità di selezione

La Commissione di selezione è composta da 3 componenti, di cui uno con funzione di segretario, designati da  ARCI Comitato Territoriale di Siracusa. La Commissione, verificata l’esistenza dei requisiti di ammissibilità di cui all’articolo 1, procederà all’esame dei curricula ricevuti sulla base dei criteri stabiliti e formulerà le graduatorie dei candidati ammessi al colloquio sulla base delle differenti tipologie di prestazioni richieste. 

Saranno ammessi al colloquio i candidati che conseguono, a completamento della valutazione dei curricula, una valutazione pari ad almeno 40 punti. Il colloquio sarà condotto in lingua italiana e intenderà accertare l’esperienza professionale maturata dal candidato sulle aree tematiche e conoscenze per le quali è stata presentata la candidatura, nonché sulle sue attitudini, disponibilità e motivazioni al tipo di prestazione professionale richiesta. 

La Commissione sarà responsabile dello svolgimento del colloquio, la cui data di svolgimento verrà comunicata ai candidati ammessi via mail. Nella valutazione degli ammessi, oltre alle competenze nella materia oggetto dell’incarico, particolare rilievo verrà attribuito all’attitudine al lavoro di gruppo, alla condivisione degli obiettivi che ARCI Comitato Territoriale di Siracusa intende  raggiungere all’interno di questo progetto, alle esperienze professionali maturate con gli enti partner e in progetti realizzati nell’area territoriale dell’intervento cui si intende partecipare. 

La Commissione di selezione dispone di 30 punti per il colloquio. Sulla base dell’esito del colloquio, la Commissione di selezione formulerà la graduatoria finale dei candidati esaminati con l’indicazione del punteggio di ciascun candidato ottenuto dalla somma dei precedenti punteggi relativi alla Fase 1 e alla Fase 2.Non saranno ritenuti idonei i candidati che non avranno ottenuto nel colloquio almeno 15 punti. La Commissione è dotata di assoluta discrezionalità nella valutazione in ordine alla sussistenza e/o rilevanza dei requisiti di ammissibilità e non ammissibilità, di carattere generale e di carattere specifico. Il giudizio della Commissione è insindacabile. La Commissione procederà all’assegnazione dell’incarico anche in presenza di una sola domanda di partecipazione coerente con i requisiti richiesti dal profilo di riferimento.

Articolo 5 – Trattamento dati personali e Privacy

Le informazioni trasmesse dai candidati, saranno trattate per le finalità di selezione nel rispetto dei principi e delle disposizioni sulla protezione dei dati personali e sulla tutela della riservatezza stabiliti dal D.Lgs. 196/2003. La partecipazione dei candidati alla procedura di selezione comporta l’accettazione, da parte degli stessi, delle norme riportate nel presente Avviso. Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso la sede di ARCI Comitato Territoriale di Siracusa e saranno trattati per le sole finalità di gestione della selezione e utilizzati, anche successivamente, esclusivamente per le finalità inerenti alla gestione della collaborazione e la rendicontazione del progetto. L’interessato gode dei diritti di cui al succitato decreto legislativo tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano nonché alcuni diritti complementari tra cui quello di far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge.

Articolo 6 – Norme di salvaguardia e controversie 

Il presente Avviso di per sé non vincola in alcun modo ARCI Comitato Territoriale di Siracusa. Lo stesso può essere sospeso o revocato per esigenze amministrative e giuridiche dell’ associazione. La suddetta si riserva la facoltà, a loro insindacabile giudizio, di annullare, sospendere o revocare l’Avviso, di non pervenire alla selezione e all’aggiudicazione, e di non stipulare il contratto, senza che i concorrenti possano vantare alcun diritto e senza incorrere in responsabilità e/o azioni di indennizzo o di risarcimento danni, neanche ai sensi degli artt. 1337 e 1338 del c.c. Qualsiasi controversia che dovesse sorgere di competenza dell’Autorità giudiziaria sarà deferita alla cognizione delle sedi giudiziarie di Palermo,  competenti per materia e valore

Articolo 7 – Pubblicità 

Del presente bando viene dato avviso pubblico per n° 10 giorni mediante pubblicazione sulle seguenti pagine:

www.arcisicilia.it

Siracusa, lì 30 dicembre 2021